sabato 29 novembre 2008

Pubblicità Regresso


4 commenti:

marcella ha detto...

la vignetta è davvero carina... peccato però che sulla situazione degli incapienti ci sia sempre meno da ridere. L'infima social card (in inglese che fa più "figo", è una realtà infamante e ghettizzante che non tiene conto della dignità di una persona (ma vi immaginate come si sente chi la esibisce alla cassa del supermercato?), che complica ulteriormente (pin da digitare) la vita di chi si trova nella disperazione, che non risolve un accidente di niente che però serve:
1. al governo che ha fatto la boutade ( in francese che fa più figo)e lo spot di conseguenza;
2. Alla banca che è il tramite della carta usata come bancomat e che di certo avrà il suo margine sulle spese di gestione;
Ma non si poteva incaricare l'IMPS di distribuire l'aiuto con la pensione? Non si poteva aprire uno sportello nei patronati, in modo che la fruizione del bonus fosse più discreta e semplice?
L'IMPS ed i patronati conoscono perfettamente i redditi delle persone in erogano le pensioni e/o compilano il 730!!!
Al povero diavolo restano 1,33 euro1,33 al giorno da elemosinare con una bella carta azzurra, come una stella gialla cucita sul petto...
Mi vergogno io per chi ha fatto questa ennesima porcata!
Che schifo!

marcella ha detto...

Chiedo scusa per lo spam, ma guardate un po' che cosa deve fare un disgraziato per richiedere l'infame rettangolo azzurro... grrrrrr

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2008/11/social-card-moduli-istruzioni.shtml?uuid=ce41d49e-bbcd-11dd-93ae-55d4d52ebfe0&DocRulesView=Libero

marcella ha detto...

ops...
basta andare su

www.ilsole24ore.com
e sitrovano i link relativi all'infame pezzetto di plastica

non sapevo che i link non sono cliccabili!

marcella ha detto...

non c'entra niente con la social card, ma vi auguro un buon natale e serene feste!